Monthly Archives: August 2015

Scrittore Apuano

Scrittore Apuano

Cosa significa essere scrittore Apuano? Chi erano gli Apuani?

Le origini etniche, data la scarsità di documenti, sono incerte. Sembra che il luogo di origine sia il delta del Rodano da dove si spostarono sotto pressione delle popolazioni celtiche. Molto interessanti sono le incisioni su rocce rimaste alcune con simboli solare in direzione delle principali vette delle Alpi Apuane. Affascinante il fatto che il loro culto era legato a sorgenti e vette. Il dio delle vette era Pen. Oggi ci possiamo sentire tutti un po’ Apuani se guardando una vetta la consideriamo luogo da proteggere. Sembra che fossero molto combattivi e strateghi, i romani infatti persero molte battaglie. Dall’insediamento romano parte lo sfruttamento della preziosa roccia, “il marmo” e molti Apuani furono deportati altrove. Nella realtà quindi “l’Apuano” può essere chiunque sopratutto ha una sensibilità verso la natura! Il rapporto natura-uomo o uomo-natura è il fattore più a rischio nella routine sempre più tecnologica della nostra vita. Sembra che l’uomo si sente come cosa a parte, portando sempre avanti il profitto, dimenticando che fa parte della natura stessa. Cosa che gli antichi Apuani conoscevano bene. Nella loro terra che includeva in origine il nord Toscana, toccando Liguria e Emilia Romagna, regnava una cultura avanzata già prima degli etruschi. Sono terre anche di grandi artisti, musicisti e poeti dei giorni nostri. Uno dei più grandi compositori “Giacomo Puccini” protagonista del mio primo libro esordio, aveva un legame con il territorio e con la natura molto intenso, tanto da abbandonare la sua amata villa sul Lago Massaciuccoli, per i rumori di escavazione di sabbia. Anche nei miei seguenti libri “San Francesco d’Assisi- Verità Nascoste” e “Il viaggio della tartaruga che ha imparato a volare” toccano sempre il tema uomo-natura. Da quella prima volta che son salito su una vetta della Apuane, continua il mio viaggio spirituale toccando le vette di tutto il mondo. Non conosco quanti monti ancora devo scalare per raggiungere lo scopo della mia vita.

Libri editi da Paolo Nuti

 

Leave a Comment

Filed under Diario di bordo, Place

Buongiorno a tutti!

Campanile Gramolazzo

Buongiorno a tutti! Il tempo sembra minaccioso e non solo…

Campanile presso Gramolazzo.

Leave a Comment

Filed under Other, Place

Prima escursione dopo 40 giorni dall’incidente.

paolo nuti Apuane

Dopo circa 40 giorni dall’incidente, finalmente la prima escursione. Un saluto a tutti i lettori e amici del blog, una buona boccata d’ossigeno e viva la libertà!! E’ favoloso respirare l’aria fresca, sentire il vento sulla pelle, vedere un orizzonte infinito e toccare le nuvole.

Leave a Comment

Filed under Diario di bordo, Place

I Canti di Castelvecchio – Pania – Giovanni Pascoli

gruppo panie

“O monte, che regni tra il fumo
del nembo, e tra il lume degli astri,
tu nutri nei poggi il profumo
di timi, di mente e mentastri.
Tu pascoli le api, o gigante:
tu meni nei borri profondi
la piccola greggia ronzante.
Sei grande, sei forte: e dai cavi
tuoi massi tu gemi, tu grondi
del limpido flutto dei favi.
Sei buono tu, grande tra i grandi:
né spregi la nera capanna.
Al pio boscaiolo tu mandi
sovente la ricca tua manna.
Gli mandi un tuo sciame, che scende
giù giù per la valle remota,
qual tremulo nuvolo, e splende.
Lo segue un tumulto canoro;
ché timpani, cembali, crotali
chiamano il nuvolo d’oro.”

Descrizione della Pania – Giovanni Pascoli dalla raccolta “I Canti di Castelvecchio”. Il poeta fece di Castelvecchio, vicino a Barga, il suo “cantuccio”. Un piccolo rifugio dove poteva isolarsi e ammirare la natura dall’altana.

1 Comment

Filed under Critica, Place, Quotes about life

Calendario Puccini Festival programma

Torre del Lago

Torre del Lago Puccini attende la melodia del Maestro. Prossime date cartellone Puccinifestival.

Tosca: 15, 21, 30 Agosto

Turandot: 7, 16, 23, 28 Agosto

Madama Butterfly: 1, 8, 14, 22, 29 Agosto

Trittico: 20 Agosto.

Per maggiori informazioni: puccinifestival.

 

Leave a Comment

Filed under Eventi

Se non ti piace Dillo alla luna.

Paolo Nuti

Se non ti piace Dillo alla luna.

Leave a Comment

Filed under Other

Notte di “San Lorenzo” Giovanni Pascoli

san lorenzo

“San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per l’aria tranquilla
arde e cade, perché sì gran pianto
nel concavo cielo favilla.
Ritornava una rondine al tetto:
l’uccisero: cadde tra spini:
ella aveva nel becco un insetto:
la cena dei suoi rondinini.
Ora è là, come in croce, che tende
quel verme a quel cielo lontano;
e il suo nido è nell’ombra, che attende
che pigola sempre più piano.
Anche un uomo tornava al suo nido:
l’uccisero: disse: Perdono;
e restò negli aperti occhi un grido:
portava due bambole in dono…
Ora là, nella casa romita,
lo aspettano, aspettano in vano:
egli immobile, attonito, addita
le bambole al cielo lontano.
E tu, Cielo, dall’alto dei mondi
sereni, infinito, immortale,
oh! d’un pianto di stelle lo inondi
quest’atomo opaco del Male!”

Leave a Comment

Filed under Quotes about life