Nativo americano

grey-owl

Presso l’Hastings Museum di Summerfields, c’è una vasta area che riguarda i nativi americani. Ma la sorpresa più grossa riguarda Grey Owl. Da sempre ho pensato fosse un nativo americano invece scopro che si chiamava in realtà Archibald Stansfeld Belaney ed era nato ad Hastings. Pelle chiara e gli occhi azzurri ebbe grande popolarità come scrittore , facendosi portavoce di tematiche animaliste e ambientaliste.

Hastings

Abbandonato dai genitori all’età di due anni, fu cresciuto dalle zie ad Hastings ma appena diciassettenne, fuggì di casa e si imbarcò per il Canada con un obiettivo. Qui venne in contatto con una tribù di Chippewa, che lo adottò. Da questo punto Grey Owl riuscì a camuffare le sue origini inglesi. Nel museo di Hatings è presente la ricostruzione della capanna canadese di Grey Owl e nel 1997, il sindaco di Hastings ha inaugurato una targa commemorativa sulla casa natale. Nella sua strana adolescenza trascorreva molto tempo leggendo libri su Indiani Americani e esplorando la foresta vicino casa sua.

Be Sociable, Share!

1 Comment

Filed under Battaglia verde, Place

One Response to Nativo americano

  1. Leo

    Non avrei mai pensato!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

12 − two =