Parigi, la città dei desideri di Giacomo Puccini

ParigiParigi, la città dei desideri di Giacomo Puccini.

“Parigi, la città dei desideri, di Giacomo Puccini. Scendiamo a Place de Concorde, percorriamo la via lungo la Senna, arriviamo sotto le luci della Torre Eiffel e risaliamo al Trocadero. Senti nell’aria il profumo proveniente dai tipici ristoranti e, proprio nei pressi di un’osteria, incontri degli studenti che scherzano sui temi dell’amore. Senti il giungere di una carrozza dalla quale scendono Manon Lescaut, destinata alla vita monastica, e suo fratello. Renato Des Grieux, che si vantava, indifferente all’amore. Ha un colpo di fulmine. Senti qualche nota lontana. Sei appena entrato nell’opera Manon Lescaut. L’amore sboccia travolgente e la giovane, riuscita a sfuggire a un tentativo di rapimento da parte del ricco banchiere Geronte di Ravoir, segue il giovane Renato Des Grieux, che rinuncia a tutto, tagliando i legami con la sua ricca famiglia. Ma, presto, Manon non resiste alla tentazione del lusso e abbandona il giovane per andare nel palazzo del ricco banchiere. Il giovane Renato però la rintraccia e si abbandonano in un abbriaccio appassionato che non scappa però a Geronte, che lancia la sua vendetta e denuncia Manon come prostituta. Avendo saputo della condanna alla deportazione per Manon,Des Grieux tenta una fuga, che fallisce miseramente. Grazie al comandante della nave riesce poi a imbarcarsi come mozzo e salpano per l’America. Dopo il lungo e duro viaggio riescono a fuggire ma, sotto il sole rovente del deserto di New Orleans, Manon cade al suolo e….”

Piccola anteprima del Paragrafo 4 Capitolo 4 “Il segreto nelle opere Pucciniane”

Be Sociable, Share!

Leave a Comment

Filed under I segreti del grande maestro- Giacomo Puccini

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

three × 1 =