The Crazy Pianist Niccolò Ronchi

ChopinThe Crazy Pianist Niccolò Ronchi.

Le giornate sono percettibilmente scorciate. La luce del mio monitor è più invadente di quella lieve che sta attraversando i vetri della mia finestra. Sono nella penombra assorto dai pensieri, cliccando senza meta sul mio computer, la mia attenzione viene attirata dal video su Youtube “The Crazy Pianist Niccolò Ronchi“. Il pensiero vola sul mio grande maestro preferito, Giacomo Puccini. Se pur pochi conoscono certi particolari, Puccini da giovane era considerato alquanto pazzo, fuori dal comune ed amava vestirsi leggero e pratico un po come Niccolò Ronchi, anche se tutte le sue immagini lo ritraggono in abiti eleganti. Ma la vera sorpresa si rivela con la scoperta di questo video “Niccolò Ronchi: F. Chopin – Notturno Op. 27 n° 2 (Live)” , nel quale i miei pensieri trovano la forma più bella e la mia stanza improvvisamente si illumina. Sogno…trasportato dalla musica, una interpretazione musicale che mi fa volare nel passato, la delicatezza iniziale mi accompagna verso un mondo notturno, dove vedo il grande Maestro Giacomo Puccini davanti al suo pianoforte. Accende una sigaretta, prende un làpis e nel frattempo strimpella qualche nota, che in un vicino futuro diventerà Madama Butterfly oppure la La fanciulla del West. Sento il dolce vento del lago di Massaciuccoli accarezzare l’enorme palma che si trova davanti alla casa di Puccini quando improvvisamente un colpo di genio colpisce il maestro e l’oscurità del lago viene accesa, dal suono sempre più sicuro della melodia suonata dal suo pianoforte. Ora posso sognare, ora posso riposare aspettando una nuova alba. Qualcuno oserà dire che ho esagerato a scomodare Giacomo Puccini ma questo è solo un sogno. Grazie Niccolò Ronchi per avermi fatto sognare.

Be Sociable, Share!

Leave a Comment

Filed under Critica

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

seven + thirteen =